l43-starter-lorenzo-141211164826_big

Pronti, partenza, via!

Tutto è pronto per la nuova edizione di FictionLab, il laboratorio di scrittura per Serie Tv lanciato lo scorso anno da Film Commission Torino Piemonte.

I 12 progetti che prenderanno parte al primo dei tre workshop previsti dal regolamento sono:

41 BIS di Ivano Fachin e Sofia Bruschetta; DOPPIA LUCE di Laszlo Barbo; IL PROSSIMO TUO di Massimo De Angelis; INRI di Elena Donadon; L’EDUCAZIONE DI IRENE di Matteo Carlomagno e Lorenzo Colonna; LA RETE di Mirko Cetrangolo e Stefano Di Santi; LOMBROSO di Luca Pedretti e Giustino Pennino; NO MAN’S LAND di Maurizio Amendola; POTERI FORTI di Paolo Borraccetti; RAGAZZE DI VITA di Lara Prando, Benedetta Gallo e Raffaella Persichella; TOXICITY di Matteo Berdini e Ulrick Gerber; ARIANNA MECCANICA di Matteo Visconti e Giacomo Bisanti.

Anche quest’anno FictionLab si pone come obiettivo quello di incentivare concrete sinergie tra autori, produttori e broadcasters, e favorire l’effettiva realizzazione dei progetti partecipanti.

Il laboratorio prevede la realizzazione di 3 workshop tra marzo e giugno 2016 nel corso dei quali gli autori daranno forma alle loro creazioni seriali. I progetti verranno presentati a produttori e broadcasters in due occasioni: una prima volta al termine del primo workshop, attraverso un pitch finalizzato a presentare il concept della serie e ad aggiudicarsi eventuali opzioni; una seconda volta al termine del percorso formativo, attraverso un pitch finalizzato a presentare l’arco narrativo della serie.

La competizione, secondo il regolamento di quest’anno, si fa più serrata, prevedendo eliminazioni dopo ogni singolo workshop.

Anche per questa edizione FictionLab può contare sulla collaborazione di Rai Fiction e  Sky, e viene organizzato con il supporto di APT Associazione Produttori Televisivi e ANICA, e con il patrocinio di 100autori, Scuola Holden e Writers Guild Italia. Il TorinoFilmLab, saldo e rinomato laboratorio di scrittura a livello internazionale, già partner del progetto dalla sua nascita, assume il ruolo di vero e proprio partner organizzativo e strutturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *